Separazione a Torino: come e quando rivolgersi all’avvocato matrimonialista a Torino

La separazione personale dei coniugi, al di là delle forme moderne che ha assunto, si svolge solitamente davanti al tribunale e costituisce una vicenda decisamente dolorosa nella storia individuale. Per questo molti avvocati matrimonialisti a Torino si specializzano nella separazione. E’ necessario un certo tatto, nel trattare l’argomento, che coinvolge inevitabilmente sia aspetti patrimoniali, sia personali e incide sulla vita in modo drastico. L’avvocato che si occupa di separazioni a Torino prende in carico la coppia, o il singolo coniuge, al fine di difenderla e aiutarla a definire bene l’accordo di separazione dei coniugi. La separazione, infatti, si fonda da una parte sulla impossibilità di conservare la convivenza, dovuta a fatti intollerabili, dall’altra conduce a cessare la cosiddetta coabitazione dei coniugi.

Molti cittadini si rivolgono all’avvocato della famiglia a Torino, chiedendo anzitutto se, a seguito del peggiorare della situazione familiare, possono allontanarsi dalla casa coniugale. Tale comportamento viene di solito sconsigliato, anche per non rompere il nucleo familiare anticipatamente rispetto ad un provvedimento del Presidente del Tribunale, che sancisce l’autorizzazione a vivere separati. In alcuni casi l’avvocato matrimonialista deve però fronteggiare una situazione molto grave, in cui anche un solo giorno di convivenza tra i coniugi potrebbe essere devastante.

L’avvocato della famiglia deve avere la competenza ed esperienza giuste ad affrontare la crisi del nucleo familiare tradizionale, come la crisi della famiglia di fatto, specialmente in presenza dei figli.

Ricordiamo che l’art. 151 cod. civ. introduce l’argomento della separazione dei coniugi. La separazione può, infatti, essere chiesta quando si verificano anche indipendentemente dalla volontà di uno o entrambi i coniugi, fatti tali da rendere intollerabile la convivenza. Si è passati, però, da una vecchia concezione che considerava la separazione come sanzione, ad una nuova concezione nella quale la famiglia si può sciogliere con atto unilaterale, specialmente nell’interesse dei figli minori.

L’avvocato matrimonialista che si occupa di separazione a Torino consiglierà i coniugi anzitutto sul fatto di essere seguiti dallo stesso avvocato, oppure da legali diversi. In alcuni casi tale scelta è fortemente consigliata. In secondo luogo, chiederà ai coniugi che vogliono separarsi di produrre tutta la documentazione necessaria al tribunale.

E’ possibile, se le condizioni di reddito lo consentono, chiedere il patrocinio a spese dello Stato, considerando peraltro i limiti di questo istituto.

Il coniuge a cui risulterà addebitata la separazione non avrà diritto a provvidenze economiche.

L’avvocato matrimonialista a Torino è una realtà di competenza e qualità, anche per la grande cultura che il Foro torinese dedica alle questioni della famiglia, dei minorenni e delle donne vittime di violenza. L’avvocato matrimonialista è specializzato nelle materie della famiglia e dei minori. Inoltre, bisogna considerare che la separazione deve dirimere questioni importanti circa l’assegnazione della casa coniugale, l’affidamento dei figli, anche se è stato stabilito (vedasi Cassazione 5441/2008) che la competenza del giudice della separazione non può estendersi a valutare eventuali domande patrimoniali ulteriori, che quindi dovranno essere presentate autonomamente.

Spesso l’avvocato matrimonialista vede rivendicare tra coniugi somme date in prestito o donate, per questo motivo consiglierà ai coniugi di attenersi all’oggetto del giudizio che è la stessa separazione, proponendo altre domande in sedi differenti e autonome. Il compito dell’avvocato matrimonialista che si occupa di separazioni a Torino è quello di presentare le regole legislative, oltre alle prassi del tribunale piemontese, che saranno opportunamente esplicate e descritte al fine di una maggiore consapevolezza di chi vuole separarsi a Torino.

Articolo redatto a Torino da Studio Duchemino il 20 luglio 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *