I nuovi studi di settore: quali verranno cambiati?

In arrivo il progetto di revisione di una settantina di studi di settore. Ne dà atto l’Agenzia delle Entrate, con apposito comunicato, rimandando anche alla lista. Il comunicato si trova qui: http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/nsilib/nsi/agenzia/agenzia+comunica/comunicati+stampa/tutti+i+comunicati+del+2015/cs+febbraio+2015/cs+23022015+revisioni+sds/032_Com.+st.+Revisione+Studi+2015+23.02.15.pdf .

Vista la crisi economica e vista la legge stessa, era doveroso si procedesse. Si tratta, infatti, di strumenti che già di per sè si presentano come eccessive semplificazioni di realtà sempre più variegate.

Al seguente link, invece, il provvedimento vero e proprio: http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/nsilib/nsi/documentazione/provvedimenti+circolari+e+risoluzioni/provvedimenti/2015/febbraio+2015+provvedimenti/provvedimento+23022015+revisioni+sds/Provv_revisione_studi_2015_19_2_2015.pdf

Ciò che conta è, in sostanza, l’Allegato I al provvedimento, il quale contiene la lista degli studi che verranno modificati.

A pag. 13 del documento è presente l’indicazione, per chi fosse interessato, della modifica degli studi di settore per le attività legali, in particolare l’attività degli studi legali (WK04U).

Articolo redatto a Torino da Studio Duchemino il 24 febbraio 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *