Vai al contenuto

Comproprietari e spese condominiali: chi le paga?

Impianto-acqua-in-comune

Ci occupiamo dei comproprietari e spese condominiali: chi le paga?

In condominio accade che un alloggio appartenga a due o più comproprietari.

E’ una cosa diffusa, ma ci si chiede: chi paga gli oneri condominiali?

Se uno dei due non paga, che cosa può fare l’altro?

Indice

Comproprietari e spese

Ricordiamo anzitutto che vivere in condominio significa condividere delle spese.

Le spese servono per pagare i servizi comuni: manutenzioni, acqua, gas, assicurazioni, gestione …

Chi ha un appartamento deve per forza pagare: non può liberarsi degli obblighi.

E’ quasi sconosciuto l’istituto della rinuncia abdicativa, con cui ci si libera di un immobile.

Quasi nessun notaio lo accetta.

Comproprietari e spese condominiali: i comproprietari

Alle volte succede, però, che un unico appartamento sia contemporaneamente di marito e moglie.

Oppure appartenga ad un coniuge ed un ex coniuge.

Oppure a più fratelli. E non è detto che tutti questi comproprietari siano disposti a pagare.

Come si atteggia l’obbligo condominiale?

Il condominio contro chi agisce?

Il condominio deve recuperare le spese da questi comproprietari.

Ma siccome le spese sono legate all’unico appartamento, può farlo agendo contro anche solo uno dei due o più.

Questo discende dal fatto che non è possibile frazionare la spesa come fosse un’obbligazione parziaria.

Il piano o porzione di piano è unica.

C’è poi una regola generale del codice civile, che la solidarietà si presume in mancanza del dato contrario (art. 1292 c.c.).

La solidarietà si presume?

L’obbligo solidale si chiama così perché a ciascun obbligato si può chiedere l’intera somma.

Se uno non paga, paga l’altro tutto quanto, anche la parte del primo.

Questo discende dall’esigenza di avere sempre qualcuno che paga.

Il risultato è che se non paga uno dei due comproprietari, il condominio può rivalersi sull’altro e chiedere il tutto.

La regola del codice è che se non viene previsto diversamente, si parte sempre da questa solidarietà.

Comproprietari e spese condominiali: chi le paga?

Ma allora, se uno dei due non paga, il condominio può chiedere tutto all’altro.

Ovviamente, quello che ha pagato avrà un credito verso fratello, moglie, marito o comproprietario che non hanno pagato.

Si chiama regresso (art. 1299 c.c.): chi ha pagato si rivale, poi, per l’altra quota sull’altro titolare.

Comproprietari e spese condominiali: chi le paga? Una sentenza a Roma

Conferma di questi principi è arrivata con la sentenza Tribunale di Roma 16444/2022 dell’8 novembre 2022.

Il tribunale di Roma analizza un caso simile.

In quel caso al marito furono chiesti tutti i contributi, anche se metà del negozio era della ex moglie.

Il Tribunale lo condanna ugualmente.

Primo, perché si presume una obbligazione solidale, come abbiamo visto.

Secondo, perché il negozio era unitario ed è unico e l’obbligo non si può frammentare.

Se hai bisogno di una consulenza in materia, clicca qui.

Articolo redatto ad Alpignano il 21 febbraio 2024

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Button