A Torino il primo negozio di prodotti made in carcere

Il Comune ha concesso i locali, che si trovano davanti allo stesso Municipio. Apre così il primo negozio di prodotti costruiti da aziende dei poli carcerari.

Gli stessi detenuti e gli agenti hanno lavorato insieme alla ristrutturazione dei locali, che danno su Via Milano.

Questa iniziativa a Torino servirà forse da protitipo di un genere di attività che aiuta anche il recupero dei detenuti e la funzione rieducativa della pena, fornendo esempio ad altre città.

“Banda biscotti”, “Pausa Caffè”, “Dolci Libertà” alcuni dei nomi di aziende nate nelle carceri italiane.

Il Garante per i diritti dei detenuti a Torino esprime l’auspicio che il negozio possa essere riferimento per i detenuti che vogliono lavorare fuori dal carcere.

Articolo redatto a Torino da Studio Duchemino il 2 dicembre 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *