Accade sotto la Mole

La Guardia di Finanza, con l’avallo del Tribunale a Torino è riuscita a devolvere un ingente quantitativo di capi “contraffatti” al Cottolengo, la Piccola Casa della Divina Provvidenza. Si tratta di circa 6.000 capi che sarebbero andati distrutti perchè oggetto di confisca. Una grossa quantità di calze, giacche a vento, piumini, maglie, pantaloni, indumenti intimi e scarpe ginniche è stata così consegnata al Cottolengo sotto il controllo delle istituzioni e dei religiosi che prestano tutti i giorni l’opera di assistenza.

Anche il mondo legale a Torino è sensibile alle opere di assistenza, per cui a fianco dell’ordinaria lotta alla illegalità si affianca una opera di volontariato, assistenza e solidarietà particolarmente importante.

Articolo redatto a Torino da Studio Duchemino il 23 dicembre 2016

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *